Share Poll

Poll link

500 px
350 px
250 px
Preview

widget preview:

Width - px Height - px

Close preview
! You are using a non-supported browser Your browser version is not optimised for Toluna, we recommend that you install the latest version Upgrade
Our Privacy Notice governs your membership of our Influencer Panel, which you can access here. Our website uses cookies. Like in the offline world, cookies make things better. To learn more about the cookies we use, check out our Cookies policy.

Infographics Click to show more
38% 1383 votes
62% 2295 votes
3678 people voted
Sì, incoraggerà le persone a smettere di ordinare... 1239 votes

Sì, incoraggerà le persone a smettere di ordinare articoli in grandi quantità e a rispedirli indietro senza contarli
34%
Sì, incoraggerà le persone a smettere di ordinare articoli in grandi quantità e a rispedirli indietro senza contarli
Non sono sicuro, probabilmente penalizzerà le persone che... 836 votes

Non sono sicuro, probabilmente penalizzerà le persone che vivono lontano dai negozi
23%
Non sono sicuro, probabilmente penalizzerà le persone che vivono lontano dai negozi
No, è responsabilità del marchio occuparsi di tali costi 1168 votes

No, è responsabilità del marchio occuparsi di tali costi
32%
No, questo è greenwashing da parte di Zara 341 votes

No, questo è greenwashing da parte di Zara
9%
Altro - fateci sapere nei commenti 94 votes

Altro - fateci sapere nei commenti
2%
Copied to clipboard
V1561361b

V1561361b

  Non lo so non ho mai fatto un reso in vita mia
marcoboero

marcoboero

  Direi che, a prescindere dalla qualità della merce venduta da Zara, che siano stracci o no..), bisogna distinguere tra reso per difetti e reso per altro. Nel primo caso direi che assolutamente non dovrebbe essere addebitato nulla al cliente. Nel secondo caso io farei anche pagare un quota minima, ma non certo fissa (piuttosto una percentuale sull'importo di vendita).
.Freya.

.Freya.

  Greenwashing a manetta, proprio.
E1387453b13

E1387453b13

  Bisognerebbe smetterla di comprare da Zara e co. Cerca di "limitare l'impatto ambientale" dei resi, quando è la produzione di quei 4 stracci in poliestere ad inquinare realmente il pianeta. Svegliatevi! #boicotfastfashion #boicotzara
iamwomaninlove

iamwomaninlove

  non conosco il marchio.
L2872491f28

L2872491f28

  dovrebbe essere gratuito il reso per un tot di resi per un certo periodo a cliente ,superato il numero di resi per quel periodo si dovrebbe pagare una piccola quota fissa.Così si penalizza solo chi esagera nel ordinare a caso.
emily_zanzotto

emily_zanzotto

  serve solo a disincentivare le vendite
anambriste85

anambriste85

  votato no, è responsabilità del marchio e non dei clienti
C5818667n58

C5818667n58

  Se il costo è fisso, mi sta bene, ma se cresce su zone non mi sta bene.
monika.castellano86

monika.castellano86

  Puro greenwashing. Se volesse davvero ridurre l'impatto ambientale semplicemente non dovrebbe più produrre fast-fashion, con tutte le conseguenze del caso. Il resto è aria fritta.

1   Follower

You’re almost there

In order to create content on the community

Verify your Email / resend
No thanks, I’m just looking

OK
Cancel
We have disabled our Facebook login process. Please enter your Facebook email to receive a password creation link.
Please enter a valid Email
Cancel
We're working on it...
When you upload a picture, our site looks better.
Upload