Share Poll

Poll link

500 px
350 px
250 px
Preview

widget preview:

Width - px Height - px

Close preview
! You are using a non-supported browser Your browser version is not optimised for Toluna, we recommend that you install the latest version Upgrade
Our Privacy Notice governs your membership of our Influencer Panel, which you can access here. Our website uses cookies. Like in the offline world, cookies make things better. To learn more about the cookies we use, check out our Cookies policy.

TeamTolunaItalia

  1 month ago

Hai un minuto?
Closed

C'è un detto: "La pazienza non è la capacità di aspettare, ma la capacità di mantenere un buon atteggiamento nell'attesa". Alcune qualità di una persona paziente lo sono: 1/ Sono in grado di sopportare il disagio senza lamentarsi. 2/ Non si arrabbiano facilmente e quando succede la sua rabbia è proporzionata alla situazione. 3/ Si concentrano meno su se stessa e sui suoi bisogni e vede il quadro generale.

Ma perché per molti di noi è difficile trovare la pazienza? Gli esperti dicono che è a causa della nostra "situazione egocentrica", nel senso che tendiamo a preoccuparci maggiormente dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti. Quindi sembra che sia la nostra stessa egocentricità ad essere d'intralcio.

Tuttavia, è possibile sviluppare più pazienza e ha a che fare con il cambiamento di prospettiva. Potrebbe essere quello di esercitarsi ogni volta che ci si trova in una situazione difficile, piccola o grande, come quando si sta in piedi in una lunga coda al supermercato o quando un amico è follemente lento ad allacciarsi i lacci delle scarpe. Più concretamente si possono spargere monete sul pavimento e prendersi il tempo di raccoglierle e metterle ordinatamente in una pila, oppure si può contare ad alta voce lentamente per 10 minuti di fila.

Ricordate che fa la differenza nella vita delle persone che vi circondano quando siete pazienti e gentili e vi distinguerete dalla norma odierna di essere scortesi e impazienti.

E tu? Quando ti sei sentito impaziente l'ultima volta? O forse qualcuno è stato impaziente con te?

Fateccelo sapere nei commenti qui sotto e influenzate il vostro mondo!

Team Toluna
Reply

anna_napoli23

  1 month ago
Io sono la persona più calma al mondo, non mi smuove nessuno
0 comments

N99aa

  1 month ago
Io perdo raramente la pazienza. ..anzi rimango sempre gentile non mi adito quasi mai
0 comments

Alessio7619

  1 month ago
Sono entrambi
0 comments

ChiaraScappaticci

  1 month ago
concordo
0 comments

A6154012o

  1 month ago
A volte mi ritengo in linea di massima una persona paziente, anche contro la mia volontà, essendo una persona puntale e precisa, ma a volte quando mi assale l'ansia divento impazientissima
0 comments

C9002798x

  1 month ago
Più passa il tempo e più mi discosto dall' essere una persona paziente. Vado sempre di fretta (chissà perché poi) e tutto ciò che rallenta i miei piani m'infastidisce.
Devo provare il metodo della monetine da raccogliere e mettere in pila.
0 comments

liana.

  1 month ago
Purtroppo la pazienza e' una dote rara
0 comments

rigatosandro

  1 month ago
ok
0 comments

Bipirita

  1 month ago
Raramente perdo la pazienza
0 comments

bedolflix

  1 month ago
Mi piacerebbe e vorrei descrivermi come una persona con molta pazienza, ma mi rendo conto che nella vita di tutti i giorni è sempre più difficile mantenerla. Temo, anzi, di essere esattamente l'opposto di quello che vorrei, e cioè, di essere invece una persona che perde la calma molto facilmente, e questa, per me, è la più grande fonte di dispiacere. Oltre che di sensi di colpa, perché mi chiedo spesso dove sbaglio e come posso fare a diventare più paziente. Com'è possibile che sia stata una bambina paziente e oggi mi ritrovo un'adulta impaziente. Forse proverò i vostri esercizi, anche se in realtà non ho problemi a impilare monete. Ho più problemi a cercare di essere l'opposto speculare di mia madre, e cioè ad avere una calma zen dove lei è assolutamente critica se non irascibile per ogni mio più piccolo difetto, e invece quando mi rapporto a lei finisco con l'assomigliarle. Mi piacerebbe veramente tanto, ma come spesso mi capita di riuscire a mettermi nei panni di altre persone, così non riesco a mettermi nei suoi. Anche se, per fortuna, miglioro. Tendo a essere impaziente quando mi chiama per chiedermi aiuto perché temo voglia rubarmi del tempo che per me è essenziale, e questo succede più volte al giorno. E la mia iniziale disponibilità all'aiuto si scontra, appunto, con la necessità di preservare quanto più tempo possibile per provvedere a me stessa. Quindi sono, purtroppo, nel circolo vizioso che avete descritto, quello dell'egocentrismo. :) Meno male, però, che di giorno in giorno, imparo a essere sempre più disponibile.
0 comments
Copied to clipboard

You’re almost there

In order to create content on the community

Verify your Email / resend
No thanks, I’m just looking

OK
Cancel
We have disabled our Facebook login process. Please enter your Facebook email to receive a password creation link.
Please enter a valid Email
Cancel
We're working on it...
When you upload a picture, our site looks better.
Upload