Share Poll

Poll link

500 px
350 px
250 px
Preview

widget preview:

Width - px Height - px

Close preview
! You are using a non-supported browser Your browser version is not optimised for Toluna, we recommend that you install the latest version Upgrade
Our Privacy Notice governs your membership of our Influencer Panel, which you can access here. Our website uses cookies. Like in the offline world, cookies make things better. To learn more about the cookies we use, check out our Cookies policy.

TeamTolunaItalia

  5 months ago

Molestie nei trasporti pubblici | Nuove idee per salvaguardare le donne
Closed

Una nuova idea per combattere le molestie di strada verrà lanciata a breve a Strasburgo, una città nell'est della Francia.

La città offrirà fermate di autobus su richiesta delle donne su alcune linee di autobus per rafforzare la loro sicurezza durante la notte. Le donne saranno ora in grado di scendere dagli autobus notturni a loro piacimento per evitare ogni possibile molestia.

Questa opzione per le donne sarà attiva tra le 22:00 e mezzanotte, e coloro che viaggiano da sole o con bambini potranno chiedere all'autista di fermarsi lungo i tragitti più vicini alla propria abitazione, per evitare possibili attacchi durante la notte e riducendo così il tempo di percorrenza. Per fare ciò, le donne dovranno informare l'autista non appena entrano nell'autobus, e quest'ultimo avrà quindi il dovere di fermare l'autobus dove necessario, avendo cura di rispettare le condizioni di sicurezza dell'arresto.

Questa esperienza, già offerta l'8 marzo per la giornata della donna, sarà testata su una linea di autobus per ora, per una durata compresa tra sei e nove mesi. La società di trasporti di Strasburgo valuterà quindi l'importanza di questa idea per vedere se questa verrà applicata in ampia scala o meno.

Sai se la vostra città ha iniziative simili in atto per combattere le molestie sessuali e proteggere le donne?
Pensate possano essere utili?

---------------------------------------

Si prega di trovare maggiori informazioni di seguito in merito alle molestie nei trasporti pubblici:

Usare i mezzi pubblici può essere difficile per le donne che rischiano di affrontare molestatori sessuali. Nel 2016, l'87% delle donne francesi ha dichiarato di essere stata vittima di molestie sessuali sui trasporti pubblici. Sebbene il governo stia cercando di trovare un modo per risolvere questo problema, le donne rimangono diffidenti, dato che il 54% di loro ammette di evitare il trasporto pubblico in determinati momenti, soprattutto dopo il tramonto.

Speriamo che un'iniziativa come quella di Strasburgo possa aiutarle a sentirsi più sicure nell'utilizzare i trasporti pubblici.

Tuttavia, le donne non hanno più paura di alzare la voce, in gran parte grazie al movimento #MeToo. Le segnalazioni di violenza sessuale sono salite del 30% nella regione di Parigi nel 2018 rispetto all'anno precedente. Questo aumento è dovuto principalmente alle vittime che hanno segnalato più aggressioni e al proliferare delle campagne di sensibilizzazione sulle molestie sessuali.

Nel marzo 2018, i trasporti francesi RATP e SNCF hanno avviato una vasta campagna di comunicazione nelle loro reti per avvisare i viaggiatori della necessità di combattere tali molestie. I numeri di emergenza sono stati impostati (3117 per le chiamate e 31177 per gli SMS) per consentire a vittime o testimoni di segnalare qualsiasi reato o situazione pericolosa. A causa dello shock o della paura di rappresaglie, le vittime e i testimoni di solito non hanno alcuna ripercussione.

Questa campagna mostra che ognuno ha un ruolo da svolgere al fine di assicurare un sereno vivere a tutti.

Dite la vostra al riguardo!

-Il Team Toluna
Reply

massimodecumano

  5 months ago
La cosa migliore è usare la macchina
0 comments

F8648715w

  5 months ago
Iniziativa utile, ma non certo risolutiva del problema molestie
0 comments

tigra8018cs

  5 months ago
Molto bella e utile come iniziativa
0 comments

C2861290f

  5 months ago
Si bella l'iniziativa ma ovviamente non sufficiente, in aggiunta dovrebbero esserci pene più severe e certezza della pena per chi delinque.
0 comments

ancona56

  5 months ago
bellissima iniziativa,piu controlli per chi molesta,individuati devono portare un braccialetto,e vietare permanentemente di salire su autobus e pulman
0 comments

Martyy

  5 months ago
L'idea della fermata a richiesta sulle linee notturne e utile ma non penso che sia la soluzione … piu che di notte e di giorno che bisogna fare qualcosa e parlo per me che di molestie sui mezzi pubblici ne ho subite … dalla pazza che mi chiede l'ora e non faccio in tempo a guardare l'orologio che mi da una botta in testa con l'ombrello , dai "bambini" che senza che te ne accorgi ti svuotano la borsa tagliando la parte sotto … In tutto questo , forse , complice l'affollamento dei mezzi nessuno vede e dice nulla … Il tema sicurezza va affrontato a livello politico nazionale, con pene più severe (con particolare riferimento alle baby gang, oggi sostanzialmente impunite e libere di fare quello che vogliono) e con maggiori risorse finanziarie … Iniziare a controllare i biglietti potrebbe essere un punto di partenza … Buonanotte a tutti !
0 comments

AURORELIGHT

  5 months ago
Non so, per me è un po’ “tanto fume e niente arrosto”...
Non fraintendetemi, sono in favore di tutte le iniziative che servono a diminuire le molestie di qualsiasi tipo ma non mi sembra una misura molto pragmatica. Penso sia poco efficace, è un rimedio che non porterà molto benefici e rischia di creare più disaggi che altro. Come ritardi più o meno importante ad un orario già avanzato, fermate “personalizzate” che potrebbero rendere ancora più facile isolare la potenziale “vittima”, ...
0 comments

Barbara737

  5 months ago
Nelle città grandi è utile e bello
0 comments

bettyfeli

  5 months ago
nella mia piccola città sarà difficile, a parte che la mia città la notte non cè nulla tutto chiuso anche la stazione, i negozi...ecc...ecc...
0 comments

gloriamo77

  5 months ago
Bellissima iniziativa. Ma difficilissima da adottare in italia. Per varie ragioni da culturare a politico...
0 comments
Copied to clipboard

You’re almost there

In order to create content on the community

Verify your Email / resend
No thanks, I’m just looking

OK
Cancel
We have disabled our Facebook login process. Please enter your Facebook email to receive a password creation link.
Please enter a valid Email
Cancel
We're working on it...
When you upload a picture, our site looks better.
Upload